Il palcoscenico della Vita

Vi siete mai chiesti quanto sia reale questo spettacolo?

Che magnifico spettacolo intrattiene la Vita, l’Esistenza, la Coscienza! E ogni essere vi partecipa recitando una parte.  Ciascuno di noi, mentre mette in atto la parte che gli compete, assume di volta in volta dei ruoli diversi.                                                                             Inoltre, ogni attore, mentre interpreta il personaggio del momento, interagisce con gli altri e consapevolmente o meno, contribuisce alla realizzazione dei loro copioni.                      Lo spettacolo che ne risulta è immenso e affascinante. Tuttavia, i singoli attori sono così compresi dal ruolo che stanno … Continua a leggere →

L’illuminazione svelata, l’Osservatore

Quando la coscienza inizia a impersonificare il ruolo d’osservatore, esso si configura come una sorta di entità bifronte, simile a Giano della mitologia greca, con una parte è rivolta verso la personalità, l’altra verso il Sé.

Diventare consapevole di sé come osservatore è il passaggio più importante verso la conoscenza di Sé. Quando l’attenzione è diretta verso l’interno, invece che verso l’esterno, emergono caratteristiche particolari di sé, insospettabili fino a quel momento. Una di queste é la percezione d’essere costantemente presente come osservatore. Ti rendi conto che solamente se tu sei presente e osservi, può esserci qualcosa da osservare, conoscere, percepire. Perciò, qualunque cosa accada al corpo-mente, qualsiasi situazione lo trovi coinvolto o meno, l’osservatore è … Continua a leggere →

La Coscienza: il potere invisibile

La coscienza, l’esistenza, è simile a un attore trasformista che interpreta mirabilmente tutte le parti.

L’illuminazione è come la luna riflessa sull’acqua. La luna non si bagna, né l’acqua si rompe. Anche se la sua luce è ampia e grande, la luna si riflette anche in una pozzanghera di un centimetro. L’intera luna e l’intero cielo si riflettono in una goccia di rugiada sul prato. Dogen Zenji   Siamo cosi abituati a usare la parola coscienza che diamo per scontato di sapere di che cosa si tratti. La definizione che ne da Zanichelli è: <<consapevolezza … Continua a leggere →

Joyfield Satsang in Sardegna

Diario dell'esperienza con Joyfield a distanza

Cos’è il Satsang? Il suo significato deriva dai termini sanscriti Sat (vero, verità) e sanga (compagnia) ed é associato con la tradizione Advaita Vedanta. Il Satsang può essere interpretato in diversi modi: § essere in compagnia della verità § la compagnia di un maestro spirituale che agisce come connessione tra i ricercatori e la verità. § la compagnia di un gruppo di studenti riuniti per studiare, discutere e assimilare la verità. Joyfield Satsang La sua particolarità è Joyfield, un “dono … Continua a leggere →

Ricerca spirituale e rapporto col maestro

Insieme con il desiderio di trovare un maestro, una guida, nascono anche molte aspettative nei suoi confronti, cosi come diversi meccanismi auto sabotanti. E, come dice il proverbio:
“Uomo avvisato … è mezzo salvato”!

Durante la ricerca, può sorgere il desiderio o la necessità di trovare qualcuno, una guida, un maestro che possa darci un aiuto per “progredire”. E utile sapere che, insieme con il desiderio di trovare un maestro, nascono anche molte aspettative nei suoi confronti, cosi come diversi meccanismi autosabotanti. E, come dice il proverbio: “Uomo avvisato … è mezzo salvato”! Il maestro è spesso considerato un salvatore, una specie di “guaritore divino”, qualcuno in grado di “liberare” l’io ricercatore dalla sofferenza, … Continua a leggere →

Il mistero della Realtà

Il mistero più grande siamo ancora noi. Tutti gli altri discendono da questo.

Non c’è mistero più grande di questo: noi stessi che siamo la Realtà, cerchiamo di ottenere la Realtà. Pensiamo che ci sia qualcosa che nasconde la nostra Realtà e che esso vada distrutto prima che la Realtà sia ottenuta. È ridicolo. Verrà un giorno in cui riderai dei tuoi sforzi passati. Quel giorno potrebbe essere proprio ora. Ramana Maharshi … Continua a leggere →

Il mistero dell’illuminazione

Di tutti i misteri del mondo, il più grande resta ancora la conoscenza di noi stessi.

L’illuminazione svelata. La Conoscenza di Sé rappresenta l’avventura più intensa ed entusiasmante che si possa vivere. Ci vuole infatti coraggio, passione, perseveranza e soprattutto amore per la Verità per andare oltre l’apparenza della personalità, verso la Realtà dell’Essere. Come buoni compagni di viaggio, lettore e autore procedono insieme sulla Via della Conoscenza (Jnana Yoga) alla ricerca della Sorgente dell’Essere, passando sia attraverso gli ampi percorsi del ragionamento razionale, sia – e soprattutto – attraverso l’esperienza diretta che porta alla comprensione intuitiva e … Continua a leggere →

Joyfield Satsang

sole

Il Campo della Gioia dell’Essere Il punto cardine della nostra esistenza è la conoscenza – percezione della nostra identità primaria: “Sono, esisto”. Che cosa implica questa conoscenza? Che cos’è questo Essere che sono? Questa è l’indagine su cui si basa Joyfield Satsang o incontro spirituale. Nel Joyfield Satsang**, che enfatizza l’aspetto Gioia dell’Essere – gli altri sono l’Amore e la Pace – il processo di conoscenza di sé si articola attraverso due fasi: *la prima, punta alla comprensione-percezione che il … Continua a leggere →

Iniziazione alla conoscenza di Sé, l’illuminazione svelata

Di tutti i misteri del mondo, il più grande resta ancora la conoscenza di noi stessi.

L’illuminazione svelata. La Conoscenza di Sé rappresenta l’avventura più intensa ed entusiasmante che si possa vivere. Ci vuole infatti coraggio, passione, perseveranza e soprattutto amore per la Verità per andare oltre l’apparenza della personalità, verso la Realtà dell’Essere. Come buoni compagni di viaggio, lettore e autore procedono insieme sulla Via della Conoscenza (Jnana Yoga) alla ricerca della Sorgente dell’Essere, passando sia attraverso gli ampi percorsi del ragionamento razionale, sia – e soprattutto – attraverso l’esperienza diretta che porta alla comprensione intuitiva e … Continua a leggere →

Joyfield Satsang e meditazione

Satsang con Sat Maa (Giulia Jordan)

Per Sat Maa (Giulia) il Satsang è come guardarsi in uno specchio multidimensionale. Normalmente percepiamo solo una piccola parte di noi, quella connessa col campo della sofferenza. Anche le pratiche spirituali vengono fatte da questo campo. Infatti, c’è bisogno sforzo, tempo, condizioni particolari per “raggiungere” i nostri obiettivi. Continuando a guardare nello specchio che il Satsang offre, l’attenzione si sposterà sull’identità originaria, sul Campo della Gioia-Joyfield da cui tutto nasce. Qui non vi è sforzo, né tempo, né condizioni speciali. … Continua a leggere →