Messaggio del Dalai Lama alle donne

Il messaggio che leggerete è molto importante. Viene da uno dei capi spirituali più influenti del pianeta, da un uomo con la Visione. La rivoluzione che propone il Dalai Lama in realtà, è già in atto. E’ molto più ampia e profonda di qualsiaisi altra mai esistita: è una Ri-voluzione intesa in senso etimologico di ‘volgere verso il nuovo’ , quindi verso un altro livello di coscienza. E noi donne la stiamo facendo, con le nostre modalità femminili.

Da più di dieci anni, insieme a chi collabora con me e mi segue, stiamo attuando la Ri-voluzione della Gioia. Lo stamo facendo portando più gioia nelle relazioni a cominciare da quella con noi stesse e con le nostre famiglie, con le persone significative della nostra vita, con il nostro corpo e con la Sorgente della Vita.

Siamo convinte che il più grande cambiamento che possiamo attuare sia quello di vivere la vita con gioia, ritornando a percepire lo stato naturale di gioia e amore, in accordo con l’impostazione originale indicata dai saggi:

“Dalla gioia tutti questi esseri sono nati, per la gioia esistono e crescono e alla gioia ritornano”

CostellAzioni della Gioia

Ecco il messaggio del Dalai Lama

<<Ragazze, vi esorto a essere le madri della rivoluzione della compassione di cui questo secolo ha tanto bisogno. Avete un ruolo speciale da svolgere nel dare alla luce un mondo migliore. È biologicamente provato che le donne sono più empatiche e più sensibili, più ricettive verso i sentimenti altrui. In tal senso, le donne sono modelli di umanità.

Studiando la storia si può constatare che in ogni epoca, su tutti e cinque i continenti, sono stati gli uomini a provocare carneficine e distruzione. Sono stati celebrati come eroi quando avrebbero dovuto essere condannati come criminali! In era preistorica, quando regnava la legge del più forte, era la forza muscolare dell’uomo rispetto alla donna a determinarne la superiorità. È nato così il dominio maschile.

Nel tempo, però, questo rapporto di forza si è evoluto. L’istruzione, le conoscenze, le competenze hanno acquisito un’importanza sempre maggiore. Sono decisamente femminista, e mi rende felice vedere donne sempre più giovani e numerose accedere a posti di grande responsabilità. D’altronde ho avuto l’onore di incontrare capi di stato donne, e quindi vi incoraggio, mie giovani amiche, a prendere parte attiva alla vita politica ed economica del vostro paese. Potrete così occupare posizioni chiave per portare avanti la rivoluzione della compassione.

Assumete la leadership, perché abbiamo bisogno che siate voi a promuovere l’amore e la compassione! Realizzate il mio sogno di vedere le circa duecento nazioni del mondo governate da donne! Ci sarebbero meno guerre, meno violenza e meno ingiustizie economiche e sociali. Soprattutto, non crediate che per conseguire e mantenere alti incarichi sia necessario riprodurre i comportamenti maschili più indegni! La vera forza nasce alla fonte dell’amore e della compassione.

Più numerose sarete a esercitare il potere in questo senso, più la violenza diminuirà. Giovani donne del nuovo millennio, siate le pioniere della rivoluzione delle rivoluzioni!>>

Ri-voluzione della Gioia, della Compassione, dell’Amore, noi ci siamo. E tu? Vuoi unirti a noi e partecipare attivamente al cambiamento planetario? Il pianeta ha bisogno di noi, l’umanità ha bisogno di noi, di te!!!

Insieme, unite, possiamo fare qualsiasi cosa grazie all’Amore e alla Gioia.

Joy Way

 

Info su Giulia Jordan

Insegnante spirituale che unisce l'esperienza in campo psicologico con la Fisica quantistica e l'Advaita Vedanta. Ideatrice e Docente delle CostellAzioni della Gioia, keeper of Vision di JoyGift e Joy Way, insegna Psicologia relazionale e Psychealing. Ha pubblicato: Iniziazione alla Conoscenza di Sé, l’Illuminazione svelata, ed. Mediterranee, Le CostellAzioni della Gioia, un salto quantico dalla sofferenza … alla Gioia, ed. Youcanprint, numerosi articoli di carattere psicologico e spirituale. www.giuliajordan.com Canale You tube http://www.youtube.com/channel/UC40X0o4cJnUS21sO8dlHuBg
Questa voce è stata pubblicata in Articoli e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *