HomeMailing listRicordando…il futuro

A fine anno facciamo il bilancio di com’è andata per noi. Ci si potrebbe domandare: <<ho realizzato ciò che desideravo?>>, <<ho espresso il massimo delle mie possibilità e capacità?>>, <<ho manifestato l’amore e mi sono permesso di riceverlo?>>. Queste e altre mille domande ci possono essere utili per comprendere quale sarà quindi il nostro futuro.

Le convinzioni che nutriamo su noi stessi, sulla vita, sulle possibilità individuali e collettive sono i mattoni con cui costruiamo il nostro futuro. Se vogliamo uscire dalla sofferenza personale e planetaria, è imperativo cambiare il nostro punto di osservazione attuale. Come la fisica quantistica sta scoprendo, l’universo esiste perché noi esistiamo.

noi e l'universo

La nostra stessa esistenza, il nostro osservare l’universo e qualunque cosa vi appaia, dà loro la possibilità di esistere. Ecco quanto siamo grandi!

Allora, se l’universo stesso dipende dal nostro essere vivi e osservare da un certo punto di visto la vita stessa, possiamo cambiare le nostre convinzioni limitanti e sostituirle con altre liberatorie, potenzianti.

Nelle CostellAzioni della Gioia stiamo alimentando un nuovo paradigma basato sulla convinzione che <<la vita è gioia>>.

Il Campo della Gioia – Joyfield (connesso con il nostro futuro) che è sostenuto e rafforzato dalle esperienze di chi vi è entrato in contatto, è a nostra a disposizione per aiutarci a portare più gioia nelle nostre relazioni.

Come sostiene Annie Marquier: <<La legge fondamentale che regge il nostro universo è la legge di relazione, di unità>>.

Infatti, la nostra esperienza diretta ci conferma che le relazioni sono il pane della nostra vita: relazioni con la famiglia d’origine, quella attuale, con noi stessi, con il partner, con il nostro corpo,ecc.

Dal Campo della CostellAzioni della Gioia l’anno scorso sono arrivate informazioni per un lavoro ancora più profondo e ampio: riportare più gioia fra gli organi del nostro corpo e le relazioni connesse.

Lo stato di salute/malattia del nostro corpo può essere compreso solamente in rapporto con tutte le relazioni importanti della nostra vita. Fra il corpo-mente e le nostre relazioni c’è un entanglement, un intreccio imprescindibile costituito da energia e informazione .

Ora, il Campo della Gioia  c’invita a esplorare ulteriormente le relazioni riguardanti salute e ringiovanimento.

Nel momento in cui ci distacchiamo dal campo della sofferenza in cui siamo stati prigionieri inconsapevoli per millenni e accediamo al Campo della Gioia, accadono trasformazioni straordinarie.

Soffermiamoci sulle parole di questo grande genio dell’umanità, Nikola Tesla:the-fascinating-life-of-nikola-tesla-the-genius-who-electrified-the-world-and-dreamed-up-death-rays

Quale energia, stellare o terrestre, può alimentare gli affamati della Terra? Con che vino si può acquietare tutta la sete, affinché le persone possano incoraggiare il proprio cuore e capire che sono degli dei?

E, portandole nel cuore, facciamole nostre. Potrebbe riaffiorare il ricordo del ruolo che abbiamo: siamo dei in incognito su questo pianeta!

 Ti Auguriamo di ricordartelo e agire di conseguenza.

E, se desideri portare più gioia nelle tue relazioni partecipa ai Seminari di CostellAzioni della Gioia 2018 aperti a tutti:

7-8 aprile:Seminario aTreville (PD)

21-22 aprile : Seminario Milano

5-6 maggio : Seminario Carpi (MO)

19-20 maggio: Seminario a La Spezia

16-17giugno: Seminario a Lucca


Commenti

Ricordando…il futuro — Nessun commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *